Cervia: Un Settembre al Rialzo

Arrivano i dati del mese di Settembre a Cervia che risultano essere molto positivi. “Il miglior risultato dal 1998”.

CERVIA. Il mese di Settembre ha segnato temperature da record prolungando anche la stagione degli stabilimenti balneari, ma non solo la temperatura ha fatto segnare record, perchè anche gli arrivi hanno registrato un +22% insieme al 7.8% delle presenze. Negli hotel di Cervia, facendo riferimento alle giornate di pernottamento si è registrata una crescita del 10%, segno che pur essendo fuori stagione il sole ha fatto la sua buona parte.

I dati turistici diversi per le singole città dove le strutture a Pinarella fanno registrare un bel +21%. Seguono Tagliata con il 12.2%, Milano Marittima con un 10% e Cervia con un 4,2%. Male per gli appartamenti che non riescono ad avere le condizioni minime per tenere aperti. Crescita che rialza il trend delle presenze turistiche dal periodo che va da Gennaio fino a Settembre.

La permanenza media cala, dove si passa da 6,10 a 5,90. Nello specifico risulta esserci un aumento da parte degli stranieri con un più 4% a differenza degli italiani. Vanno bene gli hotel a 4 e 5 stelle insieme alle pensioncine da 1 stella.

I turisti secondo i dati preferiscono gli hotel residence che registrano un +20%, campeggi +3,6%, B&B +3,4% e affittacamere con un +40%. Tutto a discapito delle case private che registrano un -10,5%.

I turisti che scelgono come meta Cervia e dintorni vengono da:

  1. italiani: Lombardia, Veneto e Piemonte
  2. stranieri: Austria, Francia, Russia e Germania

Dove andando a vedere l’intero arco dei 9 mesi, Pinarella cresce del 51% contro il 48.7% di Milano Marittima. A seguire Tagliata con un 6.4% e una perdita dell’8,7% di Cervia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.